Il CdA

Il Consiglio di Amministrazione del DAC è così costituito:

prof. Luigi Carrino (Presidente del CdA), Ordinario di Tecnologie e Sistemi di Lavorazione presso l’Università di Napoli Federico II

dott. Amedeo Fogliano, CFO Costruzioni Aeronautiche TECNAM S.p.A.

dott. Giovanni Lettieri, Presidente ATITECH S.p.A.

dott. Giuseppe Mitola, Responsabile della ricerca agevolata di TELESPAZIO S.p.A.

prof. Mario Mustilli, Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese presso l’ Università della Campania “L.Vanvitelli”

ing. Maurizio Rosini, Direttore Operations/Divisione Velivoli, LEONARDO S.p.A.

prof. Raffaele Savino, Ordinario di Fluidodinamica presso l’Università di Napoli Federico II

dott. Alberto Veneruso, Managing Director, GEVEN S.p.A.

prof. Antonio Viviani, Ordinario di Ingegneria Aerospaziale e Meccanica presso l’ Università della Campania “L.Vanvitelli”

BIOGRAFIE DEI COMPONENTI DEL CdA

Carrino

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Luigi Carrino

Luigi Carrino è nato a Napoli il 25 giugno 1953.

È Professore Ordinario del Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/16 “Tecnologie e Sistemi di Lavorazione” presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. Presso l’ateneo federiciano insegna “Tecnologie dei Materiali Aerospaziali” nel Corso di Laurea in Ingegneria Aerospaziale e “Tecnologia dei Materiali non Convenzionali” per gli allievi del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica per la Progettazione e la Produzione. Ha insegnato presso tre atenei italiani: Università degli Studi di Napoli Federico II, Università degli Studi di Cassino e Politecnico di Milano.

Luigi Carrino è autore di circa 230 pubblicazioni scientifiche, quasi tutte a carattere internazionale, ha pubblicato 3 libri sulle tecnologie di produzione innovative e ha curato un testo sul trasferimento tecnologico. Ha pubblicato, inoltre, oltre 200 articoli di divulgazione scientifica su riviste nazionali e internazionali che sono stati tradotti in molte lingue, comprese il cinese e l’arabo.

Ha ricevuto diversi e importanti premi e riconoscimenti per la sua attività a favore della ricerca scientifica e nel 2017 gli è stata concessa dal Presidente della Repubblica l’Onorificenza di Commendatore al Merito della Repubblica Italiana per il suo impegno nella ricerca, nella formazione e nella divulgazione della conoscenza.

È Direttore del Dipartimento di Ingegneria Chimica, dei Materiali e della Produzione Industriale dell’Università degli Studi di Napoli Federico II.

È stato Prorettore dell’Università degli Studi di Cassino con delega per “l’accreditamento dell’offerta formativa e le politiche di Ateneo per la valorizzazione della ricerca e l’orientamento al lavoro”.

Ha fondato, diretto o presieduto alcuni importanti centri e laboratori di ricerca tra i quali il Centro Italiano Ricerche Aerospaziali, il Consorzio per le applicazioni nei materiali polimerici e compositi, il Centro Ricerche per le Lavorazioni dei Materiali Lapidei.

È stato Presidente dell’Associazione Italiana Tecnologie Manifatturiere ed è Presidente del Comitato Scientifico dell’Associazione Italiana Incontri e Studi sullo Sviluppo Locale.

È Componente del Consiglio Direttivo di Confindustria Napoli – sez. Metalmeccanici ed è stato Componente del Consiglio Direttivo di Confindustria Caserta con delega per l’Innovazione.

amdeo-fogliano_sito2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Amedeo Fogliano

CFO TECNAM. Dopo diverse esperienze in campo industriale inizia la sua carriera nell’azienda con mansioni di controllo di gestione e contabilità industriale. Dal 1993 ha presidiato il dipartimento Finanza e Controllo fino ad assumerne la direzione, alla fine degli anni Novanta. Componente del “board” di famiglia di Tecnam, si occupa di tutte le questioni di sviluppo e investimenti, nonché delle scelte strategiche.

Tra le cariche ricoperte, è consigliere di amministrazione  del Consorzio “Società Aerospaziale Mediterranea S.c.a r.l.” e della società di gestione dell’Aeroporto di Capua, “Oreste Salomone”.

Lettieri Gianni_sito

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gianni Lettieri

Imprenditore, nato a Napoli nel 1956, coniugato con tre figli.

Attualmente è:

Presidente e amministratore delegato di Meridie S.p.A., investment company, con sede a Milano; Presidente ed amministratore delegato di Atitech S.p.A., società leader nazionale nel settore delle manutenzioni aeronautiche, con sede a Napoli;

Presidente del consiglio di amministrazione di Le Cotoniere spa, società impegnata in un progetto di riqualificazione urbana a Salerno, con sede a Napoli,

Vicepresidente di BusinessMed, associazione delle Confindustrie Europee per le aree del Mediterraneo (Union of Mediterranean Confederations of Enterprises).

Ha svolto un’intensa attività nell’ambito delle associazioni territoriali e nazionali di categoria rivestendo diversi ruoli, tra i quali:

  • Presidente, per due mandati, dell’Unione degli Industriali della Provincia di Napoli
  • Presidente dell’Unione degli Industriali della Provincia di Avellino;
  • Membro del Consiglio direttivo dell’Unione Industriali della Provincia di Avellino;
  • Membro del Consiglio Direttivo di Confindustria Campania;
  • Membro di Giunta di Confindustria Campania
  • Componente del Comitato Centrale Mezzogiorno di Confindustria Nazionale;
  • Membro di Giunta e di Direttivo di Confindustria Nazionale.

E’ stato Consigliere di amministrazione del “Sole24Ore” e di Edime (società editrice de “Il Mattino”)

Per meriti personali ed imprenditoriali ha ricevuto alcuni riconoscimenti tra i quali:

  • Premio Mediterraneo Economia e Impresa (2011), conferito dalla Fondazione Mediterraneo.
  • Premio Guido Dorso XXIX Edizione (2008), conferito dall’Associazione Internazionale Guido D’Orso.

 

foto per sito

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Giuseppe Mitola

Laurea in Lettere e Filosofia presso Università “La Sapienza” (110 con Lode)

Master in Marketing e Comunicazione presso l’Università degli studi di Camerino, promosso dalla RAI Radiotelevisione Italiana

Maturità Classica

PRINCIPALI ESPERIENZE LAVORATIVE

Ufficiale presso la MOTORIZZAZIONE MILITARE (TRAMAT) Cecchignola –Roma

Direttore Generale della S.G.AM. Spa, società di Congressi e Ristorazione

Consulente per lo Sviluppo del Business e della Comunicazione delle Società IDEAMEETING SrL e SERVIZI INTEGRATI Srl

Consulente ENIT per finanziamenti allo Sviluppo del Turismo

Responsabile della Finanza Agevolata e dei Rapporti con le Istituzione della Business Unit Security della MARCONI Spa

Consigliere di Amministrazione del Consorzio Pubblico Privato RADIOLABS, con delega alla Finanza Agevolata e alle relazioni con la Commissione Europea e gli Enti Finanziatori Nazionali

Consigliere di Amministrazione della Ternana Calcio Spa,con delega allo Sviluppo del Marketing

Direttore Ricerca Agevolata e Progetti Speciali ELSAG SpA

Direttore Ricerca Agevolata e Progetti Speciali DATAMAT Spa

Direttore dello Sviluppo del Business e della Ricerca Agevolata ELSAGDATAMAT SpA

Presidente della società ORANGEE SpA del gruppo ELSAGDATAMAT/FINMECCANICA, con delega alle Relazioni Istituzionali.

Presidente dell’Organismo di Vigilanza della ORANGEE SpA

Membro del Comitato Direttivo del MASTER MAINS della Scuola Superiore S.Anna di Pisa

Consigliere di Amministrazione del Consorzio CREO del gruppo LEONARDO-FINMECCANICA

Membro del Consiglio Direttivo di ANITEC-CONFINDUSTRIA DIGITALE (Ass. Naz. Industrie ICT-CONFINDUSTRIA)

Chief Technical Officer and Vice President Finanched Research & IPR TELESPAZIO Spa

 Consigliere di Amministrazione del Distretto Aerospaziale Campania (DAC)

 Membro del Comitato Direttivo del Dominio ICT e Aerospazio Regione Abruzzo

 Head of National and European Funded Programmes del Gruppo TELESPAZIO

 

MUSTILLI_sito

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mario Mustilli

 

foto per sito

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Maurizio Rosini

 ITER DI CARRIERA

Leonardo S.p.A. Divisione Velivoli – Torino Caselle

Direttore Operations                                                           

Gennaio 2016 – oggi

Il Direttore Operations, a riporto del Responsabile di Divisione, si occupa di tutte le attività produttive della Divisione concentrate in 4 siti (Torino/Caselle, Venegono, Cameri e Venezia) con un organico complessivo di oltre 3000 unità e oltre 3 milioni di ore dirette all’anno.

Il ruolo prevede anche il coordinamento di tutte le funzioni di servizio alla produzione.

Alenia Aermacchi S.p.A. Torino Caselle/ Pomigliano d’Arco (NA)

Direttore Manufacturing Alenia Aermacchi                         

Settembre 2013 – Dicembre2015

Il Direttore manufacturing Alenia Aermacchi riportava direttamente all’Amministratore Delegato  e coordinava le produzioni della maggiore azienda Aeronautica nazionale concentrate su 6 siti produttivi, con un organico complessivo di circa 6000 unità, tra diretti, indiretti ed impiegati,  ore a prodotto pari a circa 5 milioni/anno.

Il ruolo gestiva sia le produzioni su velivoli civili, concentrate nei siti campani di Pomigliano, Nola   e Capodichino, che le produzioni su velivoli militari o addestratori , concentrate in Piemonte ( Torino Caselle e Cameri), Lombardia ( Venegono Superiore) e Veneto ( Venezia Tessera).

AleniaAermacchi S.P.A. – Pomigliano d’Arco ( NA)

DIRETTORE COORDINAMENTO AREA CIVILE                                          

Gennaio 2012- Settembre 2013                   

Il coordinamento Area Civile, alle dipendenze dell’AD di Alenia Aermacchi, gestiva le attività strategiche di Sviluppo Business, programmi, prodotti e tecnologie in ambito civile e monitorizzava gli andamenti industriali degli stabilimenti coinvolti sui programmi civili ( 5 siti produttivi : Pomigliano, Nola, Capodichino, Foggia e Grottaglie)

Alenia Aeronautica (Torino Caselle e Napoli Capodichino)

DIRETTORE DELLA PRODUCT UNIT TRASPORTO MILITARE  E VELIVOLI VERSIONI SPECIALI         

Maggio 2010 – Gennaio 2012

La PU Trasporti Militari gestiva l’intero ciclo di vita (progettazione, produzione e supporto logistico) dei velivoli da trasporto militare C27J e G222, prodotti proprietari di Alenia Aeronautica.

I velivoli suddetti erano prodotti in due siti,  Torino Caselle e Capodichino.  La Product Unit produceva inoltre nel sito di Venezia le versioni speciali dei velivoli Atr per il pattugliamento marittimo ed anti submarine.

L’organico era pari a circa 1500 unità equamente suddiviso tra i tre siti suddetti.

Alenia Aeronautica S.p.A. – Pomigliano D’Arco (NA)

DIRETTORE DELLA BUSINESS UNIT AEROSTRUTTURE                   

Luglio 2008 – Maggio 2010

La B.U. Aerostrutture gestiva la commercializzazione, e l’intero ciclo di produzione di tutte le parti strutturali dei velivoli di produzione interna (fusoliere ATR e C 27J), e dei velivoli commerciali prodotti da Boeing ed Airbus (sezioni di fusoliera, impennaggi semiali ecc).

Le produzioni erano concentrate in cinque stabilimenti (Pomigliano, Casoria, e Nola in area napoletana; Foggia e Grottaglie in area pugliese) con un organico complessivo della B. U. di circa 4000 unità.

Alenia Composite S.p.A. – Grottaglie (TA)

DIRETTORE GENERALE                                                                                                            

Gennaio 2006 – Luglio 2008

Società controllata di Alenia Aeronautica, creata nel Gennaio 2006, Alenia Composite era dedicata alla produzione delle sezioni di fusoliera in fibra di carbonio del nuovo velivolo Boeing 787, nel nascente sito di Grottaglie (Taranto) con una tecnologia innovativa denominata One Piece Barrel.

Alenia Aeronautica S.p.A.- Torino Caselle e Pomigliano d’Arco (NA)

DIRETTORE DELLA FUNZIONE “TECNOLOGIA, LOGISTICA ed IMPIANTI”    

Agosto 1999 – Gennaio 2006         

Alle  dipendenze della Direzione Generale di Alenia Aeronautica, la direzione accorpava tre funzioni allo scopo di migliorare le sinergie tra le stesse.

Alenia Aeronautica S.p.A. – Pomigliano D’Arco (NA)

RESPONSABILE STABILIMENTO DI POMIGLIANO                                                

Marzo 1995 – Luglio 1999

Il maggiore tra gli stabilimenti aziendali, all’epoca , focalizzato sull’assemblaggio di strutture aeronautiche di velivoli civili (fusoliere, impennaggi, superfici mobili, semiali) occupava circa 1400 risorse tra operai ed impiegati. Nel periodo suddetto, l’organizzazione della produzione fu modificata con l’applicazione di un progetto di “fabbrica integrata”, che ebbe significative ricadute sui  costi del prodotto ed importanti riconoscimenti sul miglioramento della qualità da parte dei maggiori clienti (Boeing, Airbus, Dassault).

Alenia Aeronautica S.p.A. – Torino, C.so Marche

RESPONSABILE DELLA PIANIFICAZIONE e CONTROLLO B.U. VELIVOLI MILITARY

Marzo 1994 – Marzo 1995

Il settore rappresentava il ramo commerciale dei velivoli militari dell’azienda; il ruolo comportava pianificazione ed il controllo delle attività del maggior business aziendale.

Alenia Aeronautica Spa – Foggia

RESPONSABILE STABILIMENTO DI FOGGIA

Gennaio 1993 – Marzo 1994

Lo stabilimento, focalizzato sulla produzione delle parti in materiale composito, era composto da 500 unità.

Alenia Aeronautica S.p.A. – Pomigliano D’Arco (NA)

RESPONSABILE DELLA PIANIFICAZIONE e CONTROLLO DELLA DIVISIONE COMPONENTI

Gennaio 1992 – Gennaio 1993

Responsabile della   Pianificazione e   Controllo (con nomina a Dirigente) della   Divisione Componenti, la maggiore tra le divisioni aziendali dell’epoca.

Alenia Aeronautica S.p.A. – Pomigliano D’Arco (NA)

RESPONSABILE PIANIFICAZIONE e CONTROLLO APPROVVIGIONAMENTI

Settembre 1989 – Gennaio 1992

Responsabile Pianificazione e Controllo Approvvigionamenti (con nomina a   quadro) alle dirette dipendenze della Direzione Approvvigionamenti .

Alenia Aeronautica S.p.A. – Pomigliano D’Arco (NA)

RESPONSABILE SERVIZIO SUBFORNITURE                                                 

Febbraio 1987 – Settembre 1989

Alenia Aeronautica S.p.A – Casoria (NA)

RESPONSABILE UFFICIO PROGRAMMAZIONE                                  

Agosto 1985 – Febbraio 1987

Responsabile ufficio Programmazione della Produzione dello Stabilimento di Casoria

Aeritalia S.p.A – Casoria (NA)

ASSISTENTE RESPONSABILE DELLA PRODUZIONE                                            

Giugno 1983 – Giugno 1984

Assunto in Aeritalia (oggi Leonardo Divisione Velivoli), maggiore azienda aeronautica italiana, come assistente  del responsabile della produzione dello stabilimento di Casoria, focalizzato sulla produzione di lamiera per strutture aeronautiche.

FORMAZIONE e LINGUE

Laurea in Ingegneria Meccanica ad indirizzo impiantistico e gestionale, conseguita ad ottobre

1982 con 110/110 e lode.

Università Federico II di Napoli

Ottima conoscenza della lingua inglese

 Executive Leadership Programme sostenuto da aprile a giugno 2011 presso la Columbia University Graduate School of Business di New York.

Corsi di formazione interni su: Technical Management, Interfunzionalità, Creazione del valore, Procurement.

savino

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Raffaele Savino

Raffaele Savino è Professore Ordinario di Fluidodinamica presso l’Università di Napoli «Federico II». Dottore di ricerca in Ingegneria Aerospaziale (1993), è stato ricercatore dal 1995 al 1999, docente di Fluidodinamica dal 2000 al 2002, di Aerodinamica Ipersonica dal 2003 al 2004. Ha insegnato presso l’Accademia Aeronautica di Pozzuoli dal 1998 ad oggi. Attualmente è titolare degli insegnamenti di Aerodinamica e di Sperimentazione Spaziale e ricercatore associato presso l’Istituto di Scienza e Tecnologia dei materiali ceramici (ISTEC) del CNR. Dal 2014 tiene per supplenza il corso di Propulsione Aerospaziale presso l’Università di Napoli Federico II. Ha tenuto corsi e partecipato a collegi di scuole di dottorato presso università all’estero, quali l’ Université Libre di Bruxelles, la International Space University di Strasburgo, l’ETH di Zurigo. E’ stato visting professor presso lo Shibaura Institute of Technology (Tokyo), la Utsunomiya University, la Kyushu University e il National Institute of Advanced Industrial and Science Technology (AIST) in Giappone (2009, 2010, 2014). Ha coordinato e tuttora è responsabile di numerosi programmi di ricerca, nazionali ed internazionali, in collaborazione con centri di ricerca, agenzie spaziali (ESA, NASA, JAXA) e numerose industrie europee del settore aerospaziale. E’ stato, tra l’altro, componente del Comitato Scientifico del Microgravity Advanced Research and Support Center ed ha partecipato a numerosi comitati in ambito nazionale ed internazionale. E’ membro della International Academy of Astronautics, della International Astronautical Federation, dell’American Institute of Aeronautics and Astronautics. E’ stato organizzatore di numerosi convegni internazionali. E’ responsabile dell’attività di didattica e di ricerca dei seguenti laboratori dell’Università di Napoli Federico II: 1) Laboratorio di Aerodinamica delle alte velocità; 2) Laboratorio di Microgravità; 3) Laboratorio di Propulsione Aerospaziale, sito presso il 9° Stormo dell’Aeronautica Militare Italiana presso Grazzanise (CE). E’ titolare di brevetti internazionali ed autore di 3 libri e circa 250 articoli pubblicati su riviste scientifiche internazionali, in libri a diffusione internazionale e in atti di congressi internazionali, nei campi della Aerodinamica, Aerotermochimica, Fisica dei Fluidi, Ipersonica, Fluidodinamica Microgravitazionale,
Sperimentazione Spaziale, Propulsione Aerospaziale.

VENERUSO

 

 

 

 

 

 

 

Alberto Veneruso 

 

Foto per sito

 

 

 

 

 

 

 

 


Antonio Viviani

Titoli  e posizioni accademiche:
Laurea in Ingegneria Aeronautica con 110/110 e lode (con voto base 110/110) e pubblicazione delle Tesi di Laurea (Università degli Studi di Napoli);
Abilitazione alla Professione di Ingegnere con 120/120 (Università degli Studi di Napoli);
Dottorato di Ricerca in Ingegneria Aerospaziale (Università degli Studi di Napoli).

Attualmente è:
Professore Ordinario (raggruppamento concorsuale 09/A1: Ingegneria Aeronautica, Aerospaziale e Navale) presso la Facoltà di Ingegneria della Seconda Università degli Studi di Napoli;
Coordinatore del Corso di Studi per la Laurea in Ingegneria Aerospaziale, presso la Facoltà di Ingegneria della Seconda Università di Napoli, dal 2005;
Coordinatore del Corso di Studi per la Laurea Magistrale (già Specialistica) in Ingegneria Aerospaziale, presso la Facoltà di Ingegneria della Seconda Università di Napoli, dal 2006;
Coordinatore del Dottorato di Ricerca in Scienze e Tecnologie Aerospaziali, presso la Facoltà di Ingegneria della Seconda Università di Napoli, dal 2007;
Membro della Commissione di Ateneo CAR (Comitato di Area per la Ricerca), per la valutazione della ricerca, per l’area 09 – Ingegneria Industriale e dell’Informazione, dal 2009;
Membro della Commissione permanente di Ateneo per i Dottorati di Ricerca 2010- 2012;
Referente di Ateneo e Delegato all’Assemblea dei Soci per Distretto Aerospaziale della Campania dal 2012;
Membro (eletto) del Consiglio della Scuola Politecnica e delle Scienze di Base della Seconda Università di Napoli per il triennio accademico 2013/2016;
Attuali Insegnamenti: Aerodinamica (II anno), Fluidodinamica Comprimibile (III anno), Propulsione Aerospaziale 2 (Laurea Magistrale, I anno), Aerodinamica Ipersonica (Laurea Magistrale, II anno).

Posizioni e/o incarichi scientifici:
Membro (nominato) del Comitato per le Scienze Fisiche della Agenzia Spaziale Europea (ESA – European Space Agency), per il triennio 1993-1996 e per il triennio 1996-1999;
Membro (nominato) del Comitato per le Scienze e i Processi in Microgravità della Federazione Internazionale di Astronautica (IAF, International Astronautical Federation), dal 1994;
Membro (eletto) del Comitato Direttivo dell’ Associazione Europea per la Ricerca in Bassa Gravità (ELGRA, European Low Gravity Research Association), per il biennio 1995-1997 e per il biennio 1997-1999;
Vice-Presidente (eletto) dell’Associazione Europea per la Ricerca in Bassa Gravità (ELGRA, European Low Gravity Research Association), per il biennio 1999-2001 e per il biennio 2001-2003;
Esperto del CIVR (MIUR), per la valutazione dei prodotti della ricerca, nell’Area Disciplinare 15d (Scienze e Tecnologie Aerospaziali), per la Valutazione Triennale della Ricerca (VTR) 2001-2003;
Vice-Presidente (eletto) del Comitato per le Scienze e i Processi in Microgravità della Federazione Internazionale di Astronautica (IAF, International Astronautical Federation), per il triennio 2003-2006;
Presidente (eletto) del Comitato per le Scienze e i Processi in Microgravità della Federazione Internazionale di Astronautica (IAF, International Astronautical Federation), per i trienni 2006-2009 e 2009-2012;
Vice-Presidente (nominato) del Simposio annuale sulle Scienze e i Processi in Microgravità al Congresso Internazionale di Astronautica ((IAC, International Astronautical Congress, organizzato annualmente e congiuntamente da: IAF, International Astronautical Federation, IAA, International Academy of Astronautics, IISL, International Institute of Space Law), per il triennio 2005-2007;
Presidente (nominato) del Simposio annuale sulle Scienze e i Processi in Microgravità al Congresso Internazionale di Astronautica, per i trienni 2008-2010 e 2011-2013;
Membro Corrispondente (eletto) dell’Accademia Internazionale di Astronautica (IAA, International Academy of Astronautics), dal 2004 al 2007;
Membro permanente (eletto) dell’Accademia Internazionale di Astronautica dal 2007;
Membro (nominato) della Commissione di Studio N. 1 (Scienze Fisiche Spaziali) dell’Accademia Internazionale di Astronautica per i bienni 2007-2009, 2009-2011, 2011-2013, 2013-2015;
Segretario per l’Italia (nominato) dell’Accademia Internazionale di Astronautica (IAA, International Academy of Astronautics, Regional Secretary) per i bienni 2007-2009, 2009-2011, 2011-2013, 2013-2015;
Membro di Awards and Memberships Committee dell’Accademia Internazionale di Astronautica dal 2011;
Membro di Publications and Comm.s Committee dell’Accademia Internazionale di Astronautica dal 2012;
Membro dello Steering Committee per Heads of Space Agencies Summit Follow-up dal 2012
Co-Editor di Acta Astronautica dal 2012.

Esperimenti di fluidodinamica nello Spazio:

  • Co-investigatore dell’esperimento “Onset of Oscillatory Marangoni Flows” eseguito durante la missione Spacelab D2 a bordo dello Space-Shuttle Columbia, Flight STS-55, il 29 Aprile 1993;
  • Proponente, Investigatore Principale e Coordinatore del Team di Ricerca dell’ esperimento “Bubble Behaviour under Low Gravity” eseguito durante la missione congiunta NASA-ESA Spacelab IML-2, a bordo dello Space-Shuttle “Columbia”, Flight STS-65, il 16 Luglio 1994;
  • Proponente, Investigatore Principale e Coordinatore del Team di Ricerca dell’ esperimento “Non-linear Surface Tension Driven Bubble Migration” eseguito durante la missione congiunta NASA-ESA Spacelab LMS, a bordo dello Space-Shuttle “Columbia”, Flight STS-78, il 23 Giugno 1996.

Pubblicazioni:

Autore di oltre 180 pubblicazioni, per lo più in riviste internazionali e in atti di congressi internazionali.

Lascia un commento