ISAF

Fabbrica di montaggio integrata intelligente

Il progetto ISAF nasce dalla problematica dell’accoppiamento di due o più parti anche di grandi dimensioni in materiale composito e affette da naturale variabilità insita nel processo di fabbricazione.

Essa porta alla creazione di spazi vuoti tra le parti in accoppiamento (“gap”).

L’applicazione degli organi di collegamento (fasteners) induce tensioni che riducono la resistenza ai carichi statici e a fatica; è quindi necessario compensarlo con riempitivi locali di spessore, forma e materiali adeguati per evitare danneggiamenti.

Ciò richiede, ad oggi, una misura manuale del gap, la produzione e l’adattamento in situ degli shim e rende inefficiente per qualità, tempo e costo, l’assemblaggio manuale che, già di per sè, non è considerato ad alto valore aggiunto.

Inoltre, la numerosità delle casistiche rende estremamente difficile l’automazione aumentando ulteriormente i costi.

Per ridurre o eliminare il problema e per imprimere uno slancio verso un livello tecnologicamente più avanzato, ISAF si propone di studiare:

•la problematica per capire e governare i parametri che generano la variabilità e conoscere i vincoli decisionali

•una soluzione automatizzata ed integrata per misurare ed eliminare il gap con logiche adattative sugli attrezzi di fabbricazione delle parti stesse

•soluzioni per la realizzazione di compensazioni in materiale innovativo o tradizionale con tecnologie additive/sottrattive

Con ISAF si mira a formulare un nuovo modello di fabbrica, una Integrated Smart Assembly Factory in cui si realizzerà un nuovo processo produttivo sostenibile che combina tra loro tecnologie nuove (additive) e consolidate (subtractive) sfruttando a pieno le potenzialità dell’acquisizione e dell’analisi numerica adattativa real-time dei big data rinvenenti dal “campo” (geometrie e Key Process Parameters), risolvendo, inoltre, le attuali problematiche di safety correlate alla carteggiatura ed incolaggio degli shim in materiale composito e non.

Per i partner il progetto rappresenta un’importante opportunità per innalzare il livello di competitività attraverso lo studio e la sperimentazione di soluzioni e tecnologie. Le soluzioni additive, inoltre, offrono grande potenzialità di sviluppo del settore tecnologico.

In termini di impatto occupazionale sul territorio di riferimento il progetto pone le condizioni per il rafforzamento a supporto del percorso di innovazione.